Diabete e disfunzione erettile: cosa devi sapere

Il diabete è in aumento negli Stati Uniti ed è una delle malattie croniche più comuni in tutto il mondo. I pazienti con diabete non solo devono gestire i loro livelli di glucosio nel sangue per prevenire problemi di salute a lungo termine (come danni ai reni, danni agli occhi, dolore ai nervi e problemi cardiaci), ma sperimentano anche problemi che hanno un impatto più emotivo sulla loro vita, come i problemi con avere o mantenere un'erezione che può influenzare la loro vita sessuale.

In che modo il diabete e la disfunzione erettile sono correlati?

Per gli uomini, il diabete di tipo 1 e di tipo 2 può portare ad un aumento del rischio di disfunzione erettile, o DE in breve. Sulla base dei dati di uno studio di indagine, il rischio è del 50% più alto per gli uomini con diabete rispetto agli uomini senza diabete, indipendentemente dal tipo di diabete che hanno. Mentre molti uomini possono sviluppare ED con l'età, quelli che hanno il diabete possono sviluppare ED 5-10 anni prima della maggior parte.

È importante notare che la disfunzione erettile può essere correlata a un flusso sanguigno insufficiente al pene (vascolare), problemi emotivi come la depressione (psicologica) o problemi con i nervi del pene (neurologici). Il diabete può causare o peggiorare questi problemi. Pertanto, i pazienti con diabete che soffrono di disfunzione erettile tendono a notare che il problema peggiora gradualmente.

Le attuali conoscenze mediche hanno identificato diverse cause probabili in pazienti specificamente con diabete.

Danni ai vasi sanguigni - Diabete significa che c'è più zucchero (glucosio) nel flusso sanguigno e questo può danneggiare i piccoli vasi sanguigni (chiamata malattia microvascolare). Questo è ciò che porta a danni ai reni, perdita della vista e dolore ai nervi. Ma il danno ai piccoli vasi sanguigni del pene rende anche più difficile avere e mantenere un'erezione. Ecco perché la disfunzione erettile è peggiore negli uomini con diabete di vecchia data e incontrollato. Gli uomini con diabete e ipertensione possono anche vedere un aumento del rischio di disfunzione erettile a causa di ulteriori danni ai vasi del pene.

Bassi livelli di testosterone - Si stima che il 25% degli uomini con diabete abbia bassi livelli di testosterone. Poiché il testosterone ha un grande impatto sulla funzione sessuale negli uomini, un basso livello di testosterone può portare alla disfunzione erettile.

Depressione – Molti uomini con diabete possono diventare depressi o avere ansia a causa dello stress di dover gestire una malattia difficile. La depressione può portare a vari problemi con l'erezione. Un esempio è la mancanza di sonno che causa la perdita delle erezioni mattutine ("legno mattutino"), che è naturale negli uomini sani. L'ansia può far sì che gli uomini abbiano improvvisamente una perdita di erezione durante il sesso o che abbiano difficoltà a fare un'erezione.

Effetti collaterali dei farmaci - Molti uomini che hanno il diabete sono trattati con più farmaci per ridurre il rischio di problemi cardiaci o complicanze del diabete. Alcuni di questi farmaci possono anche portare alla disfunzione erettile abbassando la pressione sanguigna o causando altri effetti collaterali che rendono difficile l'erezione.

Come posso gestire la disfunzione erettile se ho il diabete?

Poiché i pazienti con diabete hanno spesso molti altri problemi di salute a cui pensare, è impossibile offrire una raccomandazione "taglia unica" per affrontare la disfunzione erettile. Tuttavia, ci sono più opzioni che puoi prendere in considerazione.

Cambiamenti nello stile di vita

Diabete e disfunzione erettile

Il trattamento del diabete si basa sui cambiamenti dello stile di vita, molti dei quali non solo aiutano a ridurre la glicemia, ma così facendo possono rafforzare il corpo e ridurre il rischio di disfunzione erettile. Negli studi clinici, è stato dimostrato che un migliore controllo del glucosio migliora l'erezione e riduce il rischio di sviluppare la disfunzione erettile.

  • Smettere di fumare – Il fumo aumenta il rischio di disfunzione erettile aumentando la pressione sanguigna, che nel tempo può danneggiare i piccoli vasi sanguigni del pene. È ancora peggio se hai il diabete, che di per sé può causare danni ai vasi sanguigni.
  • Ridurre il grasso e il colesterolo nella dieta - La ricerca ha dimostrato che gli uomini con colesterolo alto hanno un rischio maggiore di disfunzione erettile e che apportare modifiche alla dieta per abbassare i livelli di grasso e colesterolo può aiutare a ridurre questo rischio.
  • Fare esercizio e perdere peso – Perdere peso è importante per gli uomini con diabete che sono obesi o in sovrappeso, in quanto può aiutare a ridurre i livelli di glucosio nel sangue e aumentare la circolazione sanguigna. Questi miglioramenti possono anche aiutare con la disfunzione erettile. Negli studi clinici, la perdita di peso è stata un ottimo mezzo per ripristinare la funzione sessuale per molti uomini.
  • Ridurre lo stress - Il diabete può portare a problemi di salute mentale, come depressione o ansia, che possono causare o peggiorare la disfunzione erettile attraverso lo stress psicologico. Il superamento dello stress può essere ottenuto in diversi modi, ad esempio attraverso la meditazione o la consulenza.

Opzioni di farmaci

Se un medico o un medico determina che hai la disfunzione erettile e non è il risultato di un altro problema di salute, può prescrivere uno o più farmaci per aiutarti. La maggior parte di questi funziona contribuendo ad aumentare il flusso sanguigno al pene.

  • Viagra (sildenafil), Cialis (tadalafil) o Levitra (vardenafil) – Questi farmaci aiutano con le erezioni aumentando il flusso sanguigno nel pene. Ognuno di questi farmaci ha pro e contro.
  • Caverject (alprostadil) – Questo farmaco viene iniettato direttamente nel pene per provocare l'erezione. Funziona più del 70% delle volte, anche se in base al fatto che un ago deve essere iniettato nel pene, la maggior parte degli uomini preferisce provare un farmaco orale prima di usarlo. A differenza dei farmaci sopra, Caverject non richiede che tu sia stimolato sessualmente per causare un'erezione e generalmente funzionerà subito.
  • Muse (alprostadil) – Invece di un'iniezione, Muse viene inserito nell'uretra 5-10 minuti prima del rapporto sessuale e provoca un'erezione che può durare circa un'ora.
  • Terapia con testosterone - Per gli uomini che hanno bassi livelli di testosterone, la terapia sostitutiva con testosterone può essere utilizzata per aumentare il desiderio sessuale e curare la disfunzione erettile. Tuttavia, poiché è noto che la terapia con testosterone può potenzialmente causare problemi cardiaci e il diabete aumenta anche il rischio di problemi cardiaci, questo è qualcosa che dovrebbe essere attentamente considerato con il medico e attentamente monitorato.

Trattamenti meccanici

Se il diabete sta causando difficoltà con il flusso sanguigno nel pene, diversi dispositivi possono aiutare ad aumentare il flusso sanguigno, specialmente per coloro che potrebbero non rispondere ai farmaci. Questi includono dispositivi per l'erezione assistita dal vuoto che fondamentalmente attirano il sangue nel pene per indurre un'erezione, che hanno dimostrato di funzionare per 2 uomini su 3. Un altro trattamento più invasivo è la chirurgia protesica. Qui viene inserita una protesi nel pene che può essere gonfiata ogni volta che si desidera il sesso. A differenza dei farmaci, questi dispositivi sono una spesa una tantum, sebbene la decisione dipenda in ultima analisi dalle preferenze personali.

Altre considerazioni

Poiché il diabete può causare ED in molti modi, assicurati di parlare con il tuo medico del tuo piano di trattamento. Molte risorse online possono consigliare terapie alternative o interrompere determinati farmaci che potresti assumere. Sebbene tu possa prendere in considerazione queste opzioni, dovresti parlare con il tuo medico prima di apportare modifiche brusche per evitare effetti pericolosi sulla salute o peggiorare effettivamente la tua disfunzione erettile. Infine, il sesso è spesso un'interazione intima con un partner e, anche se lottare con la disfunzione erettile può essere frustrante, è importante che sia tu che il tuo partner vi sentiate supportati. Considera la consulenza di coppia o i gruppi di supporto se ritieni che possa essere utile.